A voir – A faire

VILLEFRANCHE SUR MER

Villefranche-sur-mer, prestigiosa città della Costa Azzura, vi offre, appena arrivate, sia dalla strada, dal mare o dal treno, un panorama grandioso. Villefranche, città radiosa col suo porto e la sua Cittadella del XVI secolo, appiè di un ampio anfiteatro di colline e la curva maestosa della sua riva, ha conservato molti vestigi delle sue origini che ne hanno fatto, coll’eterna varietà dei suoi colori, la
città dei pittori e degli artisti.

Città maritima alla posizione privilegiata, è diventata un importante porto di turismo della Costa Azzura, essendo il luogo di scalo di molte crociere, ma rimane sempre un piccolo e pittoresco porto di pescatori
che ospita anche una flottiglia di barche e di « pointus » (peschereccio tipico del Mediterraneo). La bellezza di Villefranche viene anche dalla dolcezza del suo clima, condizione che permette l’esuberanza di una vegetazione eccezionale e di una fastosa fioritura.

Infine, Villefranche-sur-Mer si può inorgoglire di una gastronomia variata combinando pesce fresco del Mediterreaneo e cucina regionale.

SAINT JEAN CAP FERRAT

« Penisola da sogno » idealmente situata tra Nizza e il Principato di Monaco, Saint Jean Cap Ferrat offre ai suoi visitatori il fascino di un sito preservato e incantevole, da scoprire lungo i 3 sentieri turistichi totalizzando 14 chilometri di percorso. Un percorso lungomare che permette di camminare in un sontuoso scenario naturale, dove lussuose ville e splendidi giardini, come gioielli preziosi, incoronano quell’ eden.

La villa-museo Ephrussi de Rothschild necostituisce un bel esempio. Vero palazzo costruito dalla baronessa Beatrice Ephrussi de Rothschild, la villa costituisce da sola un motivo di escursione.
Anche da visitare :
• Il porto da diporto, cuore del villaggio che può ricevere più di 500 barche e dove sono situati i ristoranti di tutte le categorie ed i negozi.
• Il museo delle conchiglie e la sua eccezionale collezione di 6000 conchiglie
• La cappella Saint Hospice edificata nel Seicento, il cimitero belga e la verginemonumentale di 11.40 metri.
• Il centro sub, la base nautica e l’associazione « SOS Grand bleu » vi proporranno uscite in mare e attività
nautiche.

BEAULIEU SUR MER

Beaulieu-sur-mer ha saputo conservare il suo patrimonio archittetonico unico, prova dei personaggi famosi e teste incoronate che ci soggiornarono alla Belle Epoque. Le sue spiagge circondate da una grande
varietà di piante esotiche dimostrano la dolcezza del suo clima.
Un parco dove sono piantati più di cento olivi centenari permette di trovare la bellezza e la pace a due passi dal mare.

Beaulieu-sur-Mer offre tutti i vantaggi della Costa Azzurra di alta classe con i suoi negozi di lusso, il suo casinò, i suoi alberghi e la sua gastronomia di qualità che seducono una clientela internazionale
Beaulieu-sur-Mer, città culturale, ha due grandi festival, « Les Nuits Guitares » e « Les Violons de Légende »

Beaulieu-sur-Mer, stazione balneare sportiva, offre tutte le attività nautiche e possiede un magnifico Tennis club in terra battuta dove hanno giocato parecchi grandi campioni attuali.
Due porti da diporto adornano la riva ; quello pittoresco della « Baie des Foumis »(Baia delle formiche) e il grande porto che riceve più di 800 barche, uno dei piùfrequentati della Costa Azzurra.

EZE

Lungo i vicoli e le piazzette, scoprite la storia del villagio di Eze, tra Francia e Casa di Savoia ma anche le sue legende. La chiesa barocca Notre Dame de l’Assomption (Nostra Signora dell’Assunzione) stupisce con i suoi numerosi « trompe-l’oeil » (illusione ottica architettonica). Nelle antiche case signorili gli artisti trovano l’ispirazione e gli artigiani lavorano il legno di olivo, il cuoio o la seta. È un posto perfetto per fare lo shopping. Dal ristorante rinomato erede delle grandi tavole francesi alla locanda tipica, Eze è anche una tappa gastronomica.

Eze lungomare con la sua spiaggia ombreggiata da una pineta marittima, nasconde numerosi sentieri che
serpeggiano tra le ville Belle Epoque, le bouganville e i glicini. Uno di questi sentieri che collega la riva al villaggio, si chiama Friedrich Nietzsche in ricordo del famoso filosofo che vi compose e finì « Così parlava Zarathoustra »

La Grande Corniche (strada alta) è una zona vergine tra mare e montagna. Da questa macchia mediterranea, lo sguardo abbraccia il paesaggio a 360°con, d’inverno, il parco regionale del Mercantour sotto la neve, la Corsica et Saint-Tropez.

LA TURBIE

Un balcone sul mare Al punto più alto della « Grande Corniche », sull’antica Via Julia Augusta, la Turbie è un vero balcone sospeso sopra il Principato di Monaco. Il suo territorio, al rilievo contrastato – molto apprezzato dai marciatori – vi offre punti di vista strabilianti e vertiginosi, che hanno ispirato
poeti e scrittori. Questa posizione di promontorio ha conferito da sempre a La Turbie una funzione strategica e ha forgiato il suo destino eccezionale.
I Romani hanno scelto il posto per elevare il monumentale Trofeo d’Augusto, a gloria dell’imperatore, i conti di Provenza l’hanno trasformato in una fortezza e i primi villeggianti della Costa Azzurra ne hanno fatto la loro destinazione preferita. Se i secoli e la storia hanno immancabilmente trasformato il villaggio, questo ha conservato il suo carattere difensivo.

Grazie alle richezze e all’originalità di un patrimonio ottimamente preservato, La Turbie propone parecchi percorsi di visite, che si scoprono anche col proprio Smartphone o sui lettori MP4 disponibili al Punto Informazioni Turismo.

La cucina regionale servita nei ristoranti della città abbellirà piacevolmente la vostra visita.

LA PRINCIPAUTE DE MONACO

La Principauté de Monaco offre à la curiosité des visiteurs les traces pittoresques d’un passé héroïque de plus de sept siècles. Du rocher au port, en passant par le casino et le jardin exotique…. Monaco n’en finira pas de vous faire rêver.